DELLE COSE MUTE

Se io avessi un letto al dila`delle nubi
al sicuro tra le stanze del cielo
eleggerei il silenzio mio compagno
stringendo tra le braccia ogni suo sguardo.

Da labbra immobili, berrei d’un fiato
il sapore leggero della quiete
e poi cadrei nell’estasi del sonno
cullato da pensieri inascoltati.

Nascosto alle voci del mondo vorrei
ritrovare le pagine perdute
dal mio libro piu`segreto e appartato.

DELLE COSE MUTEultima modifica: 2011-08-11T13:44:47+02:00da bass-cocteau
Reposta per primo quest’articolo