L’ISOLA DEI LOTOFAGI

Se approda la nave dei ricordi
dopo un volo per oceani di sale;
se la fame d’oblio del capitano
tesse una via di seta invisibile;

se ormai il giorno disconosce il tramonto e
se la notte ha rinnegato la luna;
se e`maggio e i rami del ciliegio in fiore
paiono rami per amari cappi

nessun luogo somiglia a questa terra
dove il sonno nutre le anime stanche
derise dal rimorso e dal rimpianto.

Nell’Isola degli anni senza tempo
la morte e`solo un soffio delicato:
dal niente ti prende. E al niente ti lascia.

L’ISOLA DEI LOTOFAGIultima modifica: 2012-06-19T17:05:54+02:00da bass-cocteau
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “L’ISOLA DEI LOTOFAGI

I commenti sono chiusi.